Pubblicati in Gazzetta Ufficiale i moduli unificati e standardizzati per comunicazioni e istanze nei settori dell’edilizia e delle attività commerciali. I documenti sono allegati all’ accordo del 4 maggio 2017, sancito in Conferenza Unificata tra Governo, Regioni ed Enti Locali.

Sancita come scadenza ultima martedì 20 giugno. Entro tale data le Regioni dovranno adeguare i contenuti informativi dei moduli unificati e standardizzati alle specifiche normative regionali, modificando solo le informazioni contrassegnate come variabili, caratterizzate da un asterisco (*).

Entro venerdì 30 giugno invece i Comuni dovranno aver pubblicato la modulistica unificata sui siti istituzionali, con l’adeguamento completato.
Cosa cambia?
Il cambiamento principale dell’accordo consiste nel ridurre gli adempimenti a carico dei cittadini: l’Amministrazione non può chiedere informazioni che già possiede (atti di proprietà, visure catastali, DURC, ecc..)
Inoltre verranno introdotti i moduli unici che agevoleranno i professionisti, costretti finora ad analizzare numerose pratiche diverse.
Parlando più nello specifico, il modulo della SCIA e della SCIA alternativa al permesso di costruire è organizzato in due sezioni: una dedicata ai dati, l’altra riservata alla dichiarazione del tecnico. Un percorso guidato indica tutte le possibili opzioni connesse alla realizzazione del progetto quando, contestualmente alla SCIA, è necessario presentare altre segnalazioni o comunicazioni (SCIA unica) o richiedere l’acquisizione degli atti di assenso (SCIA condizionata). Una lista di controllo consente infine di verificare la presenza degli allegati necessari.
I moduli della CILA e dell’agibilità contengono in un unico documento un quadro riepilogativo con le dichiarazioni del titolare, l’asseverazione del tecnico e la lista di controllo. Inoltre il documento comprende il modulo della CIL (da utilizzare solo per le opere temporanee), il modello per la comunicazione di fine lavori e l’allegato dei soggetti coinvolti, nel quale vanno indicati tutti i titolar, il tecnico incaricato e il direttore dei lavori.

TecnoAcademy S.r.l © Riproduzione riservata

Accordo
Allegato 1: modulistica attività commerciali e assimilate
Allegato 2: modulistica edilizia

 

 

Articoli suggeriti